Ecomondo: una barriera anti plastica per salvare i fiumi e il mare

Ecomondo: una barriera anti plastica per salvare i fiumi e il mare

Alla Fiera di Rimini, presentato un sistema per intercettare i 90 mila chili giornalieri di plastica che dalle coste italiane finiscono ogni anno nelle acque dolci e salate. L’Italia sul podio degli inquinatori d’Europa: è al terzo posto

NEL 2050, secondo le previsioni della Ellen MacArthur Foundation, il peso della plastica nei mari supererà quello dei pesci. E l’Italia è sul podio degli inquinatori mediterranei: siamo al terzo posto, dopo Turchia e Spagna. Gettando in mare 90 mila chili giornalieri di rifiuti di plastica, diamo un buon contribuito alle 700 tonnellate di rifiuti di plastica che si accumulano quotidianamente nel Mediterraneo.

Continua a leggere su Repubblica:

 

se l’articolo ti piace condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.