Il valore della transumanza

In un’epoca in cui le novità si bruciano in pochi giorni e spesso scatta, a prescindere dai contenuti, l’associazione “nuovo uguale migliore”, c’è chi va controcorrente e prova a misurare il valore del rapporto tra cultura, paesaggio, storia della produzione. Lo ha fatto il governo italiano ponendosi come capofila della candidatura della transumanza a patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

Continua a leggere su Repubblica

se l’articolo ti piace condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.