La Fao lancia l’agroecologia: “Il vecchio modello è esaurito”

Esaurito. “Il modello della rivoluzione verde, iniziata dopo la seconda guerra mondiale, è esaurito”. Questa frase del direttore della Fao José Graziano da Silva, pronunciata durante l’incontro internazionale sull’agroecologia, che si conclude oggi a Roma con i rappresentanti di 72 governi, racchiude un secolo di storia. La lunga lotta contro la fame.La speranza alimentata dai successi degli anni Sessanta. La disponibilità di cibo pro capite aumentata del 40% in mezzo secolo. E poi la doccia fredda: la scoperta che l’eccesso di chimica di sintesi ha dopato l’agricoltura e indebolito gli ecosistemi che la sostengono.

Continua a leggere su Repubblica:

se l’articolo ti piace condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.